Tasti di scelta rapida

    L'uomo senza testa di Saint-Tropez

    Saint-Tropez prende il nome da un martire paleocristiano, San Torpe di Pisa. Saint Torpes era un esattore delle tasse per l'imperatore romano Nerone. Secondo la leggenda, era una specie di Robin Hood, riscuoteva i soldi delle tasse (che spesso includevano percosse) in nome di Nerone e usciva dopo il tramonto per dare elemosine ai poveri.

    Nell'anno 68, Paolo Apostolo convertì Torpes al cristianesimo, che poi professò la sua nuova fede a Nerone durante una cerimonia pagana. Nerone gli chiese di rinunciare alla sua fede e ordinò la sua decapitazione quando rifiutò.

    L'uomo senza testa di Saint-Tropez - storia di st tropez torpes 1 1

    La testa di San Torpes fu gettata nell'Arno, un fiume in Toscana, e il suo corpo fu inviato nel Mediterraneo su una barca marcia con un gallo e un cane, che si aspettavano per profanare ulteriormente il corpo.

    In quella che oggi è chiamata St Tropez, una santa donna sognò l'arrivo del corpo e lo disse agli abitanti del villaggio. Il suo corpo doveva essere mangiato, ma quando raggiunse la località dell'attuale città, non lontano dal cimitero dei marinai, rimase intatto dopo il suo viaggio di 18 giorni.

    La gente del posto ha visto questo come un segno della rettitudine di Torpes e ha chiamato il loro villaggio in suo onore (Saint Tropez è un modo francese di dire il suo nome). San Torpes è stato anche nominato patrono dei marinai.

    Sorprendentemente, gli animali in qualche modo vivevano; il gallo volò via verso il villaggio poi chiamato Cogolin (che significa "piccolo gallo") dopo di esso, e il cane si diresse verso la città che divenne Grimaud ("vecchio cane"), in seguito chiamato in onore di questo cane.

    L'uomo senza testa di Saint-Tropez - storia di st tropez torpes4 1
    Festival Les Bravades, e il busto di Saint Torpes, a Saint Tropez
    Ad oggi, ci sono ancora due feste per celebrare Torpes:

    A metà maggio, in un festival chiamato Les Bravades (che commemora il tempo della creazione dell'esercito e dei suoi successi - e comporta molti colpi di arma da fuoco), i locali sfilano con il suo busto per le strade per venerarlo. Les Bravades risale al XV secolo ed è una tradizionale (e rumorosa) celebrazione religiosa e militare provenzale che si tiene per tre giorni ogni maggio. Apparentemente, offre agli uomini adulti una buona scusa per indossare vecchie uniformi militari e sparare moschetti. Sostenuta da un corpo di tamburi, parate e spettatori esultanti, questa celebrazione è un amato evento di St-Tropez, che onora la storia militare e il santo patrono della città, Saint Torpes, il cui busto viene fatto sfilare per le stradine.

    E a metà giugno viene celebrato durante le cerimonie per commemorare la vittoria delle milizie tropeziane sugli spagnoli nel 1673.

    L'iconico e spesso fotografato campanile di St-Tropez appartiene a Notre Dame de l'Assomption in stile barocco italiano , che contiene un busto ligneo di San Torpes.

    Voglio di più? Leggi il nostro guida alla storia moderna di St-Tropez, le folli storie di gli schiavi, i pirati ei pittori nell'antica storia di St. Tropeze conoscere lo scandalo che ha reso famosa Saint-Tropez.

    Il contenuto è legalmente protetto.

    Hai un consiglio? Invia un'e-mail a [email protected]

    RicercaArchivio
    X
    ar العربيةzh-CN 简体中文nl Nederlandsen Englishfr Françaisde Deutschit Italianopt Portuguêsru Русскийes Español